RINVIATI gli eventi di SABATO 2 APRILE 📣Il Festival Culturale dell'Area Etrusco Cimina DAL 1º AL 3 APRILE 2022 farà tappa a Vitorchiano.

ℹ️UN WEEKEND RICCO DI EVENTI: incontri con autori, musica e racconti itineranti per accogliere la primavera nel "Borgo sospeso".

Data di pubblicazione:
01 Aprile 2022
RINVIATI gli eventi di SABATO 2 APRILE 📣Il Festival Culturale dell'Area Etrusco Cimina DAL 1º AL 3 APRILE 2022 farà tappa a Vitorchiano.

📖 Venerdì 1 aprile in sala consiliare presentazione del libro con l'autore Quattranni "Sotto stretta sorveglianza" ore 18.00.

▪️L'ampia storiografia relativa all'internamento degli ebrei durante il fascismo che si è sviluppata nei decenni recenti ha consentito di considerarlo nei suoi vari aspetti e di conoscerlo a fondo. Le ricerche condotte a più livelli e per numerose località ne hanno evidenziato con chiarezza i tratti comuni e hanno fornito testimonianze significative. Tuttavia non è da ritenersi superfluo aggiungere contributi, anche quei tasselli che possono essere forniti dall'indagine sulle vicende dei piccoli comuni nei quali l'internamento cosiddetto «libero» è stato attuato. Furono ben trentadue i comuni dell'Alto Viterbese, collocati soprattutto nell'area intorno al lago di Bolsena, coinvolti come sedi di internamento tra il giugno 1940 e l'inizio del 1943. Attraverso la documentazione rinvenuta nei fascicoli personali, il volume racconta la «quotidianità negata» dalle oppressive norme alle quali gli internati erano sottoposti in quel periodo, che per molti si concluse con la deportazione

 

📖 Sabato 2 aprile in sala consiliare presentazione del libro "Un nome che non è il mio" incontro con l'autore Nicola Brunialti ore 18.00.

▪️Una fuga dal Ghetto di Varsavia

Un quindicenne viennese, Marcus, imbratta i muri della scuola con una svastica insieme agli amici e scrive insulti rivolti a una compagna di classe ebrea. Viene sospeso e il nonno, ex preside, deve mobilitarsi perché non venga denunciato. Il nonno, Rudolf Steiner, ha ottantasei anni e non ha mai raccontato alle figlie di essere ebreo, di aver subito la persecuzione nazista e di essere l’unico scampato di tutta la sua famiglia alla deportazione dal ghetto di Varsavia; il ricordo dell'abominio è per lui troppo doloroso, solo la moglie conosce il suo segreto. Di fronte al comportamento del nipote, Rudolf capisce che è arrivato il momento di rivelare la verità: parte per Varsavia con il ragazzo, deciso a rivelargli la sua storia. Un nome che non è il mio di Nicola Brunialti mette in scena un adolescente ferito dalla separazione dei suoi genitori e un vecchio che non è mai riuscito a guardare in faccia il proprio passato. Tornando nella città da cui è fuggito da ragazzo, Rudolf ritrova Janusz, il suo vero nome, e i ricordi dei genitori, dello zio, della sorella, tutti uccisi dai nazisti, mentre Marcus prende finalmente coscienza della follia dei suoi comportamenti provocatori. Raccontando la storia del ghetto di Varsavia e dei Giusti che rischiarono la propria vita per salvare quella degli altri, Brunialti trova anche il modo di calare i giovani lettori di oggi all’interno di queste drammatiche vicende.

 

🎶 Sabato 2 aprile nella chiesa di Sant'Amanzio TeaCup8 - Guitar Ensemble  chitarre classiche ore 21.00.

▪️I Teacup8 sono una compagine musicale romana nata tra le mura del Conservatorio di Santa Cecilia. Attivi inizialmente sotto la guida del Maestro Domenico Ascione, di cui i componenti sono tutti allievi, prendono forma definitiva nel Settembre del 2017 costituendosi ufficialmente come un nonetto chitarristico. Fin dai primi concerti si esibiscono in tutta Roma riscontrando sempre grande successo ed entusiasmo da parte del pubblico. Animati dal desiderio di indagare le potenzialità orchestrali della chitarra ed insieme di misurarsi senza pregiudizi stilistici con i lasciti dei più grandi compositori, offrono la possibilità di godere dell’ascolto di un repertorio mutevole per carattere e derivazione storica. I loro concerti vivono così di incursioni negli ambiti formali più disparati: dal barocco al latino americano e allo swing, dall’operistico allo sperimentalismo contemporaneo.

 

🏰 ð——𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗮 3 aprile alle ore 10.30 appuntamento in Piazza Umberto I a Vitorchiano. Nell'ambito delle iniziative in cartellone Comunità narranti si svolgerà la passeggiata-racconto di "𝗨𝗻 ð—½ð—®ð—²ð˜€ð—®ð—´ð—´ð—¶ð—¼ ð—½ð˜‚𝗼".

Durata dell'evento 1h e 45'. Condurrà l'attrice Laura Antonini. “Pillole” a cura del narratore Alessandro Vagnoni. Interverrà il genius loci Plinio Vagnozzi. Intermezzi  e “pettegolezzi” critico-narrativi di Ricci.

 

Tutti gli e𝘃𝗲𝗻𝘁i sono ð—´ð—¿ð—®ð˜ð˜‚𝗶𝘁i.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 11 Aprile 2022